Sito internet con Adobe Flash, cosa fare? - mymesys.com

Sito internet con Adobe Flash, cosa fare?

 In Migliori pratiche, Software

Hai un sito internet che utilizza Adobe Flash e non sai cosa fare dopo che, il 31 dicembre 2020, Adobe ha deciso di non offrire più il download di Flash player e di bloccare anche i contenuti Flash in esecuzione grazie ai player precedentemente installati nei computer degli utenti. Non sei di certo l’unico a farti questa domanda e fai bene a chiederti cosa fare visto che qualsiasi contenuto in Flash nel tuo sito non funzionerà mai più a partire dal 12 gennaio 2021.

Milioni di siti web sono già parzialmente inutilizzabili da quando Adobe Flash è stato finalmente eliminato. Eliminazione che non arriva all’improvviso, al contrario è stata ampiamente preannunciata. Già dieci anni fa si era capito che non avrebbe avuto futuro quando Steve Jobs nel suo “Thoughts on Flash” dichiarò che Flash non sarebbe stato consentito sui dispositivi mobili di Apple per via delle scarse prestazioni, della mancanza di supporto touch e per la nascita di nuovi standard web open. Una mossa che accelerò lo spostamento verso HTML5 e altre tecnologie web aperte, culminata nell’annuncio da parte di Adobe del luglio 2017 con cui annunciava che avrebbe cessato lo sviluppo di Flash.

Inutile dire che non servirà a nulla tentare di scaricare improbabili versioni di Adobe Flash Player. Anzi, spesso questi tentativi di download sono una fonte comune di malware e virus. Flash era stato integrato in molti browser web nel corso degli anni, tra cui Google Chrome, Firefox e Microsoft Edge. Tuttavia, Flash è stato ritirato anche da questi browser all’inizio del 2021.

Browser e siti web in Adobe Flash

Si prega di notare che i principali fornitori di browser hanno disabilitato e continueranno a disabilitare l’esecuzione di Flash Player dopo la data EOL (End of Life, ovvero il 31 dicembre 2020). Il supporto dei principali fornitori di browser per Flash Player varierà a seconda della società del browser. Per conoscere gli ultimi dettagli, si prega di visitare i seguenti siti ospitati da questi principali browser di cui riportiamo degli estratti:

Google Chrome

We strongly encourage Enterprises to migrate away from Flash Player or explore solutions that leverage LBS to remain on a modern, updated, and secure version of Chrome.

Fonte: https://www.chromium.org/flash-roadmap

Microsoft Internet Edge e Internet Explorer

Microsoft sta terminando il supporto per Adobe Flash Player su Microsoft Edge (sia il nuovo Microsoft Edge che Microsoft Edge Legacy) e Internet Explorer 11 alla fine del 2020.

Per aiutare i nostri clienti a mantenere la sicurezza, Microsoft rimuoverà il componente Flash da Windows attraverso il KB4577586 “Update for Removal of Adobe Flash Player”.

A partire da giugno 2021, il KB4577586 “Update for Removal of Adobe Flash Player” sarà incluso nell’aggiornamento di anteprima per Windows 10, versione 1809 e piattaforme superiori. Sarà anche incluso in ogni successivo Ultimo aggiornamento cumulativo.

A partire da luglio 2021, la KB4577586 “Update for Removal of Adobe Flash Player” sarà inclusa nel Latest Cumulative Update per Windows 10, versioni 1607 e Windows 10, versione 1507. La KB sarà anche inclusa nel Monthly Rollup e nel Security Only Update per Windows 8.1, Windows Server 2012 e Windows Embedded 8 Standard.
Inoltre, si prega di notare che quando si aggiorna a Windows 10, versione 21H1 o successiva, Flash sarà rimosso. Maggiori informazioni su Windows 10, versione 21H1 sono disponibili qui.

Puoi anche rimuovere Flash in qualsiasi momento distribuendo KB4577586, che è disponibile sul catalogo.

Fonte: https://blogs.windows.com/msedgedev/2020/09/04/update-adobe-flash-end-support/

Mozilla Firefox

Nel gennaio 2021, Firefox 85 è stata la prima versione di Firefox a essere distribuita senza il supporto a Flash. Firefox ha ora un nuovo comportamento quando viene fatto un tentativo di incorporare un oggetto esterno utilizzando gli elementi <object> o <embed>:

  • Se l’elemento elenca un tipo MIME diverso da x-shockwave-flash o x-test allora il comportamento è invariato. Questo significa che i tipi non-plugin si comportano come previsto e i tipi sconosciuti vengono visualizzati con una dimensione di 0 x 0.
  • Se un elemento <object> ha un fallback HTML nel DOM allora il fallback viene mostrato come previsto.
  • Per i tipi x-shockwave-flash o x-test, l’elemento viene mostrato come una regione trasparente con la dimensione specificata nei suoi attributi width e height.

Fonte: https://developer.mozilla.org/en-US/docs/Plugins/Roadmap

Apple Safari

Gli utenti Apple hanno sperimentato il web senza Flash per qualche tempo. iPhone, iPad e iPod touch non hanno mai supportato Flash. Per il Mac, la transizione da Flash è iniziata nel 2010 quando Flash non era più preinstallato. Oggi, se gli utenti installano Flash, questo rimane disattivato di default. Safari richiede un’approvazione esplicita su ogni sito web prima di eseguire il plugin Flash.

Per visualizzare ricchi contenuti interattivi nel browser, WebKit, il motore che alimenta Safari, supporta gli standard più recenti, tra cui i seguenti:

  • HTML Video e le estensioni Media Source supportano un’ampia gamma di esperienze video, tra cui brevi clip, contenuti più lunghi e live streaming.
  • HTML Canvas e WebGL forniscono una grafica veloce e dinamica per giochi ed esperienze interattive.
  • Le transizioni e le animazioni CSS aggiungono animazioni raffinate alle interfacce web.
  • WebRTC permette video peer-to-peer in tempo reale.
  • WebAssembly permette ai giochi e ad altre applicazioni ad alta intensità di calcolo di funzionare più velocemente.

Il progetto WebKit è entusiasta del futuro del web aperto. Ti invitiamo a seguire questo blog per conoscere le nuove tecnologie man mano che vengono implementate in WebKit.

Fonte: https://webkit.org/blog/7839/adobe-announces-flash-distribution-and-updates-to-end/

Quanti siti usano ancora Flash?

La ricerca suggerisce che ci sono ancora centinaia di migliaia di siti web che contengono ancora contenuti Flash. Flash è usato come linguaggio di programmazione lato client dal 2,6% dei siti (dati Giugn 2020), il che equivale a 260.000 dei primi 10 milioni di siti che usano ancora Flash. Ci sono varie stime di quanti siti web ci sono nel mondo, con la maggior parte che suggerisce che ci sono tra 1,5 miliardi e 2 miliardi, il che significa che il numero di siti che usano Flash sarà facilmente nell’ordine dei milioni, se non delle decine di milioni.

Cosa fare con un sito in Flash, opzioni

Adobe e altri hanno prodotto diversi strumenti nel corso degli anni che permettono agli sviluppatori web di migrare i loro contenuti Flash verso HTML5 o altre tecnologie web più moderne. Il problema, naturalmente, è che molti di quei siti saranno stati abbandonati anni fa o che semplicemente non vale la pena per lo sviluppatore di recuperare quel contenuto che ormai sarà obsoleto.

Questo non vuol dire che non ci siano contenuti utili in Flash nel web. Ad esempio, molte delle risorse di apprendimento il cui utilizzo viene incoraggiato dalle scuole richiedono ancora Flash.

C’è anche chi, come Flashpoint, ha sviluppato dei tool per archiviare decine di migliaia di giochi per browser basati su Flash che erano popolari all’inizio del secolo e oltre. Il software di riproduzione, open-source e sicuro, dovrebbe consentire ai fan di certi videogiochi di accedervi anche nell’era post Adobe Flash.

Supporto Business ancora disponibile

Il sito di Adobe recita: “Per i clienti aziendali che hanno bisogno di aiuto per la transizione dei loro contenuti Flash ad altre tecnologie supportate o che necessitano di supporto per le licenze di Flash Player dopo la data di scadenza, si prega di contattare il nostro partner ufficiale per le licenze di distribuzione, HARMAN, per ulteriori informazioni sulle loro offerte di supporto commerciale.”

HARMAN è il distributore ufficiale delle imprese per Flash Player e le imprese dovrebbero contattare Harman per discutere il supporto di Flash Player e gli aggiornamenti di sicurezza di Flash Player dopo la data di scadenza.

I potenziali servizi forniti da HARMAN:

  • Transizione del contenuto Flash a tecnologie alternative.
  • Creazione di applicazioni scaricabili personalizzate che caricheranno il contenuto Flash specificato per la distribuzione all’utente finale.
  • Fornitura di installatori aggiornati di Flash Player che permetteranno a Flash di funzionare con browser compatibili in un ambiente interno.

Adobe raccomanda vivamente ai clienti di utilizzare solo le versioni più sicure e aggiornate di Flash Player, che saranno supportate solo dopo la data EOL di HARMAN.

Sicurezza degli utenti

Per aiutare a proteggere i sistemi degli utenti, Adobe raccomanda vivamente di rimuovere prontamente i componenti inutilizzati. Tuttavia, gli amministratori aziendali possono sopprimere le richieste di disinstallazione di Flash Player impostando le preferenze disponibili nei file di configurazione di Flash Player. Se si sceglie di sopprimere la richiesta di disinstallazione, questo è interamente a rischio dell’utente. Tutti i dettagli sulle impostazioni di disinstallazione e sulla disinstallazione di Flash Player possono essere trovati nella guida all’amministrazione di Flash Player

Altre fonti:

Condividi

Contattaci

Vuoi maggiori informazioni su questo servizio?
Compila il modulo per ricevere una consulenza gratuita.






    Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano la
    Privacy Policy e i
    Termini di servizio di Google.

    Bando Voucher Digitali i4.0 Camera Commercio della Basilicata 2021Metaverse o Meta ed horizon, la nuova veste di social 3D di Facebook